Bianchi: “La scuola c’è, stiamo preparando la maturità e un grande programma per l’estate”

WhatsApp
Telegram

“La scuola c’è. Stiamo preparando gli esami di Stato e un grande programma per l’estate. Stiamo lavorando anche alla riapertura della scuola l’anno prossimo, contando che una parte degli studenti ucraini rimarrà con noi aiutandoli anche a rivivere la possibilità di tornare al loro Paese il prima possibile, accompagnandoli con tutto il nostro affetto ma anche con tutte le nostre capacità “.

Così il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi a Rai News 24.

“L’anno scorso – ha aggiunto – abbiamo lanciato un programma di scuola d’estate per il recupero delle competenze perse l’anno precedente, quest’anno siamo stati di più in classe, quindi abbiamo deciso di dedicare un programma di estate proprio per questo fenomeno, questa trasformazione che non riguarda solo i ragazzi ucraini che vengo da noi ma anche i nostri ragazzi che si stanno abituando a una solidarietà attiva, sforzandosi di trovare mezzi di comunicazione condivisibili”.

“Diamo grande importanza al programma della scuola d’estate con attività che non saranno strettamente disciplinari ma che puntano a creare una comunità Disponiamo di risorse nostre ed europee: abbiamo
quasi 50 milioni, l’Europa c’è”, ha aggiunto il ministro, precisando che “lavoriamo e lavoreremo ancor di più con la comunità ucraina: il 90% di chi è arrivato sono donne e ragazzi. La metà sono al nord Italia ma c’è una forte presenza a Napoli. Bisognerà lavorare anche sulla ‘pedagogia del ritorno'”, ovvero preparare questi giovanissimi
al rientro nel loro Paese.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur