Bianchi: “La DaD ha permesso di non interrompere percorso educativo. In futuro sarà complementare con la didattica in presenza”

WhatsApp
Telegram

Il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, è intervenuto a Sky TG24, per parlare della fine dell’anno scolastico. Un’occasione per fare il punto della situazione sull’attualità scolastica.

Sul ricorso alla didattica a distanza afferma: “Da un lato ha permesso di non interrompere il percorso educativo degli studenti, dall’altro è stato criticato perché difficile da gestire e poco umano. Abbiamo imparato un mucchio di cose in questo periodo. Abbiamo imparato su tutto il territorio nazionale a usare gli strumenti digitali. Il problema è che era in sostituzione della scuola in presenza”, dice Bianchi, aggiungendo che in futuro digitalizzazione e scuola in presenza saranno invece “complementari”.

WhatsApp
Telegram

A luglio, in tutta Italia, partecipa ai nuovi “Workshop formativi: pensare da dirigente scolastico” organizzati da Eurosofia