Bianchi: “Intollerabili gli incidenti sui luoghi di lavoro, investiamo di più sulla cultura della formazione e della sicurezza”

WhatsApp
Telegram

“Ciò che chiamiamo alternanza scuola-lavoro è un pezzo strutturato dei corsi di educazione mentre i corsi di istruzione e formazione professionale, partiti con regolazione regionale, sono percorsi che avviano già al lavoro. Tutte devono essere ugualmente garantite e protette”.

Così il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, presentando al ministero il Protocollo siglato con Ministero del Lavoro, Inl e Inail per la promozione e la diffusione della cultura della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro nell’ambito dei percorsi per le competenze trasversali e orientamento.

“Col protocollo facciamo qualcosa in più – aggiunge – non garantiamo solamente gli attuali percorsi di formazione che implicheranno la presenza di nostri studenti al di fuori della scuola ma faremo crescere anche la cultura che coinvolgerà i futuri lavori. Viviamo in un Paese con un livello intollerabile di incidenti sui luoghi di lavoro, investire oggi in cultura della formazione e della sicurezza vuol dire garantire un futuro e ridurre gli incidenti”, conclude.

WhatsApp
Telegram

Aggiornamento terza fascia ATA 2024: avanza in graduatoria con i corsi di dattilografia e ICDL IT Security di Mnemosine