Bianchi: “Gli investimenti saranno fondamentali, ma anche l’ascolto, dai docenti di ruolo ai precari, dagli alunni ai genitori”

WhatsApp
Telegram

Il neo ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, ha parlato al Quotidiano Nazionale, dopo la nomina a titolare del dicastero di Viale Trastevere.

“Riporto tutti in classe, quando ero assessore in Emila-Romagna le scosse fecero a pezzi centinaia di edifici scolastici. Il Covid-19 è stato come un terremoto. L’obiettivo è riaprire tutto al più presto. L’istruzione non può interessare solo agli addetti ai lavori, ma è il cardine dello sviluppo del Paese”, afferma. Poi aggiunge: “Gli investimenti saranno fondamentali, ma c’è un elemento importante e non meno decisivo che è quello dell’ascolto. L’anno scorso, come presidente della commissione di esperti chiamata dal ministro Azzolina a studiare la ripartenza della scuola dopo il lockdown, ho ascoltato davvero tutti, dai docenti di ruolo ai precari, sino ai comitati delle mamme. E nella relazione che avevamo consegnato, diventata poi anche il mio libro, ci sono tutti questi elementi”.

E ancora: “Partiamo da una situazione estremamente difficile, ma sono convinto che riusciremo ad affrontarla. Specie se lavoreremo con uno spirito di gruppo, dentro il governo ma soprattutto nel Paese, con tutti gli attori che chiameremo a partecipare”.

Sulla sua conoscenza con Draghi: “Nel 1976, dopo aver ottenuto una borsa di studio a Trento, divenni assistente di un giovanissimo professore, che un giorno avrebbe guidato la Bce e ora il governo. Battute a parte, la conoscenza e la stima con Draghi è radicata, abbiamo lavorato assieme anche nel comitato di privatizzazione dell’Iri”.

Poi sul giuramento: “Come gli studenti che temono di fare brutta figura, erano gli appunti con la formula del giuramento. Avevo paura di impappinarmi, così durante il viaggiol’ho ripassata, per mandarla a memoria”.

Allungamento calendario scolastico, Bianchi: “Presto per parlarne”. E sulla maturità: “Ci stiamo lavorando”

La scuola del futuro, il documento della Commissione coordinata da Bianchi: personale formato e qualificato, aperta, inclusiva, che prepari alle nuove competenze

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito