Bianchi conferma: “Mascherine fino alla fine, non sono un elemento discriminante. Saranno un ricordo, ma non la bandiera della vita”

WhatsApp
Telegram

Il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, in un’intervista a Fanpage, fa il bilancio in merito all’attualità scolastica. Dalle mascherine alla maturità passando per quello che ci aspetta per il prossimo anno scolastico.

Sulle mascherine afferma: “Vorrei prima fare una riflessione: quando abbiamo deciso l’anno scorso – e mi dia atto che è stata una decisione non semplice ma che abbiamo mantenuto in maniera coerente – di ritornare tutti in presenza vi era un patto fra di noi, e cioè che ognuno avrebbe garantito la sicurezza dell’altro. Le mascherine sono state questo, sono il segno evidente di quanto ciascuno di noi tutela le persone che ha di fronte. Siamo arrivati in fondo, a questo punto le autorità sanitarie ci dicono che dobbiamo arrivare a fine anno. Lo si viva non come un’imposizione ma come atto di rispetto reciproco. Non facciamo e costruiamo cose che non esistono”.

Sull’esame di Stato: “Saranno 7 tracce articolate in modo che ciascuno possa trovare il modo migliore per potersi esprimere. Si vedano le tracce con calma, c’è tempo per riflettere e poi su queste tracce si costruisca un proprio pensiero, che sicuramente sarà in grado di incorporare le conoscenze e le emozioni di questi anni”.

Sul prossimo anno scolastico: “Mi immagino un anno su cui stiamo già lavorando, per permettere a tutti di riprendere, secondo il calendario che verrà dato dalle singole regioni, un lavoro importante, che è quello di costruire questo fondamentale momento di vita e di crescita, oltre che di speranza in cui si deve fare insieme. La scuola è vivere insieme e anche a volte soffrire insieme, impiantare modalità di convivenza che poi rimangono per tutta la vita. Non facciamo delle mascherine un elemento discriminante di un pezzo di vita, saranno un ricordo ma non la bandiera della vita. Vorrei che il prossimo fosse un anno di grandi innovazioni e sperimentazioni e grande capacità di andare al di là di quelle mura e di quelle stanze. L’anno prossimo sarà fondamentale anche per affermare l’idea di una scuola più inclusiva”.

Mascherine sì o no all’Esame di Stato? Vota il sondaggio!

Mascherina obbligatoria agli Esami di Stato, sei favorevole o contrario? VOTA IL SONDAGGIO!

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur