Bianchi punta sul coding per la scuola dell’infanzia: “Si può fare con il gioco”

WhatsApp
Telegram

Per il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi i tempi per insegnare il coding sin dalla scuola dell’infanzia sono maturi. Lo ha detto nel corso degli Stati generali della Scuola digitale 2021.

Con la scuola digitale dobbiamo partire fin dalla scuola primaria, fin dalla scuola dell’infanzia, è necessario introdurre elementi di coding, di tecnicalità analitica che possono essere introdotti con il gioco ma che devono essere sempre visti con quella capacità di coniugare scienza e coscienza“, ha detto il Ministro Bianchi, che rilancia: “Dobbiamo cominciare ad avvicinarci di più ai due pilastri dei big data e dell’artificial intelligence, cioè la capacità di utilizzo di grandi dati che va dal prendere decisioni politiche ma anche quotidiane, per questo bisogna educare i nostri ragazzi alla gestione dei dati“.

Secondo il numero uno di Viale Trastevere, inoltre, “il digitale permette non soltanto di aprire ma di essere in grado di aprire in maniera responsabile, la nuova chiave per intendere la scuola dei prossimi anni è questa: per tutti e per ognuno“.

E’ chiaro che secondo il Ministro, non si può sprecare l’opportunità del Recovery plan: “2,8 miliardi per la infrastrutturazione completa del Paese” e “dentro a questi 2 miliardi ci sono i laboratori, ma 800 milioni sono specificamente per la formazione delle persone a usare quei laboratori, quelle reti“.

Nei giorni scorsi sul tema era intervenuta Valentina Aprea, deputata membro della Commissione Cultura Scienza e Istruzione, al convegno annuale dell’Anp dal titolo “La scuola al centro del Paese”.

Prima che finisca la legislatura voglio lasciare con il coding obbligatorio nelle scuole perché se noi mettiamo qualcosa di obbligatorio allora poi si organizza e si fa. Il coding è il nuovo linguaggio del terzo millennio, è il latino del terzo millennio, sviluppa il pensiero computazionale, andrà  incontro alla crescente domanda di lavori ad alta tecnologia”.

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso Orizzonte Scuola: aggiornato con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO