Bianca Laura Granato (M5S) Ministro dell’istruzione? Seggio cosparso di chiodi, ma il mio impegno ci sarà sempre

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Bianca Laura Granato (M5S), insegnante, nel periodo preelettorale era stata designata dal web come probabile futuro Ministro dell’istruzione.

La scelta del M5S è poi ricaduta sul Preside Salvatore Giuliano che, per la sua iniziale adesione alla Buona Scuola e per le parole pronunciate a L’aria che tira su La7 (“ Legge Buona non va abolita ma migliorata e superata ) ha subito scatenato un polverone. E la stessa Granato aveva rasserenato gli animi

“Il programma è vincolante, secondo le regole del M5S, potete dormire sonni tranquilli”.

Adesso naturalmente la situazione politica è variata, e mentre si discute della spartizione dei Ministeri, sembrano esserci sempre meno dubbi sul fatto che l’istruzione andrà al M5S. Governo, l’istruzione al M5S. Vincenzo Spadafora o Salvatore Giuliano il nome giusto?

Ed ecco che una parte del mondo della scuola rispolvera il nome della Granato, che così risponde su Facebook

Ringrazio di cuore tutti i miei estimatori che da qualche tempo caldeggiano una mia eventuale nomina a Ministro dell’Istruzione, sapendo che ho dato l’anima in questi anni per restituire alla scuola la sua connotazione democratica, inclusiva e di qualità buttata alle ortiche dall’oscena legge 107/2015.

Non nutro l’ambizione di aspirare a quel seggio, visto che sarà oltretutto cosparso dei chiodi che ci hanno lasciato Giannini e Fedeli, artefici ultimi del più evidente insulto alla funzione sociale e civile della Scuola Pubblica.

Il mio impegno nella soluzione dei problemi c’è già e ci sarà sempre allo stesso modo da qualunque posizione . Il mio sogno e quello degli altri miei colleghi, di cui credo di potermi fare interprete per aver combattuto insieme la legge 107/2015 per tre lunghi anni, non è quello di vedere me ma uno come noi, motivato allo stesso modo, a quel seggio per poter veramente dare quella svolta che serve per salvare la scuola pubblica. Ci speriamo con tutto il cuore!

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione