Bianca Laura Granato: la legge di bilancio non taglia il sostegno

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Bianca Laura Granato ha scritto un post su Facebook a commento dei tagli per i docenti di sostegno nella legge di bilancio.

Non è vero che sono stati tagliati nella manovra i fondi per i docenti di sostegno! Il Ministero sta portando avanti una modifica del DLGS 66/17 che restituirà centralità al GLHO nella quantificazione delle ore di sostegno.

Dal MIUR:

Nessun taglio all’istruzione.

Le agenzie sui presunti tagli all’istruzione scolastica, e in particolare alle spese per i docenti di sostegno, non corrispondono a verità.

I docenti di sostegno si dividono tra quelli di ruolo, in numero pari a quanto previsto dai passati governi, e quelli aggiuntivi nominati ogni anno per garantire comunque il diritto all’istruzione di tutti gli alunni con disabilità, nessuno escluso. Lo stipendio dei docenti aggiuntivi, nominati ogni anno, viene iscritto in bilancio, per mera convenzione contabile, solo per un anno, ma ogni anno il relativo stanziamento viene sempre integralmente rifinanziato.

È, invece, vero che la legge di bilancio all’esame della Camera prevederà nuovi stanziamenti per la scuola: 2.000 docenti in più nella scuola primaria, 400 in più per i licei musicali, 290 educatori in più nei convitti e negli educandati, quasi 300 milioni in più in due anni per il funzionamento delle scuole.

Malpezzi (PD): tagli di M5S e Lega alla scuola, soprattutto per insegnanti di sostegno

Versione stampabile
anief anief
soloformazione