Bernini: “A causa del maltempo è tornata la didattica a distanza. Le lauree non possono essere rimandate”

WhatsApp
Telegram

Il maltempo che ha devastato l’Emilia Romagna ha fatto tornare “la didattica a distanza” nelle università regionali perché anche “le lauree non si fermano” a causa delle frane e delle piogge torrenziali.

Lo ha detto il ministro dell’Università e Ricerca, Anna Maria Bernini, parlando a Zapping su Radio 1.

I danni del maltempo, ha sottolineato il ministro, “non è ancora possibile calcolarli” ma le “università, le accademie ed i conservatori continuano a lavorare anche se” a causa dello stato del territorio colpito “gli studenti in molti casi non riescono a arrivare fisicamente ai luoghi della didattica“.

E, ha sottolineato la titolare del Mur, per questo “è tornata la didattica a distanza” anche perché, ha spiegato Bernini, “le lauree non possono essere rimandate“.

E per questi obiettivi “abbiamo messo assieme tutti i fondi che potevamo per compare tablet e computer per gli studenti che volevano collegarsi” imparando dall’esperienza del Covid, ha detto ancora Bernini.

Le misure per l’Emilia Romagna

Per supportare Università, Conservatori e Accademie AFAM presenti nei territori dell’Emilia Romagna colpiti dall’alluvione e con immobili dichiarati inagibili, si dà facoltà agli Atenei e alle istituzioni dell’Alta formazione di prevedere la didattica a distanza e di poter utilizzare la stessa modalità per lo svolgimento degli esami e delle sessioni di laurea per gli anni accademici 2021/2022 e 2022/2023.

Pc agli studenti

Il MUR destinerà risorse alle Università e alle istituzioni Afam per l’acquisto di Pc e Tablet da dare in comodato d’uso agli studenti che dovranno continuare gli studi a distanza. Per la norma vengono stanziati circa 10 milioni di fondi MUR, ma sulle coperture si stanno facendo gli ultimi aggiustamenti tecnici.

Fondi Università e AFAM

Si sta lavorando a due Fondi di solidarietà, sia per le sedi universitarie coinvolte, sia per le Afam, per supportare docenti, ricercatori e dipendenti che vivono nei comuni colpiti dall’alluvione.

WhatsApp
Telegram

Eurosofia: un nuovo corso intensivo a cura della Dott.ssa Evelina Chiocca: “Il documento del 15 maggio, l’esame di Stato e le prove equipollenti”