Bellanova (Italia Viva): “Ai ragazzi serve la scuola in presenza”

Stampa

“Dopo la discutibilissima decisione di chiudere le scuole, pur di non tornare sui suoi passi e garantirle aperte per tutti gli alunni pugliesi, Michele Emiliano sceglie di riaprire le “classi per bisogni educativi speciali”, esclusivamente dedicate agli alunni più fragili e con maggiori difficoltà di apprendimento”.

“Non posso credere di doverlo dire, ma certo non è così che si garantisce la formazione per i nostri ragazzi. Che hanno bisogno, tutti, della scuola in presenza, perché questo significa crescere e acquisire gli strumenti necessari a stare nel mondo”.

Lo scrive su Facebook la capo delegazione di Italia Viva, Teresa Bellanova.

“In questi mesi i dirigenti hanno lavorato sui protocolli necessari a far ripartire la macchina scolastica che non può subire scossoni giornalieri se non facendo pagare prezzi altissimi a tutti. Meglio una decisione avventata in meno che un danno irreparabile”, aggiunge.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia