Bella (M5S): “Scuola è tra i luoghi più sicuri, ma un luogo a rischio zero non esiste”

Stampa

“Per il bene delle nostre studentesse e dei nostri studenti abbiamo realizzato una mozione insieme alla stragrande maggioranza delle forze politiche. Questo è lo spirito che ci è stato indicato dal presidente Sergio Mattarella: collaborare per il bene comune. E la scuola è il più grande bene comune che abbiamo”.

Così Marco Bella, deputato del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura e primo firmatario della mozione per la riapertura delle scuole, confluita in un testo sottoscritto da tutte le forze politiche di maggioranza.

“C’è oramai una crescente evidenza scientifica che dimostra come chiudere le scuole non abbia ripercussioni positive significative sul controllo della pandemia – prosegue -, mentre causi certamente danni psicologici, sociali, educativi e formativi gravi a studentesse e studenti”.

“Il contesto scolastico è uno di quelli più controllati e le scuole sono tra i luoghi più sicuri anche se non indenni, perché un luogo a rischio zero non può esistere durante una pandemia. Ascoltando la scienza, la volontà del MoVimento 5 Stelle è sempre stata quella di riportare il maggior numero possibile di studentesse e studenti in classe. Questa stessa volontà oggi la esprime il Parlamento votando la mozione di maggioranza ed è un segnale importantissimo perché dimostra consapevolezza che la rinascita del nostro Paese inizia dai nostri giovani, quindi dalla scuola” conclude Bella.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur