Bella (M5S): “Il governo garantisca il rientro in classe per tutti gli studenti”

WhatsApp
Telegram

“Quello che inizierà a settembre sarà il terzo anno scolastico con una pandemia in corso, ed è impensabile che la didattica in presenza sia messa nuovamente in discussione. Con un ordine del giorno appena depositato al decreto Sostegni-bis chiediamo al Governo di garantire il rientro in classe per tutti gli studenti e studentesse: occorre affrontare tutti quei nodi ancora irrisolti per aumentare la sicurezza (come i trasporti, l’areazione dei locali e il tracciamento dei contagi) e rendere le lezioni in presenza una priorità assoluta”.

Lo dichiara Marco Bella, deputato del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura.

“Dopo che le evidenze scientifiche accumulate dall’inizio della pandemia fino a oggi hanno mostrato che le scuole non sono tra i principali luoghi di contagio – prosegue – le massime autorità mondiali sono tornate a esprimersi pochi giorni fa in maniera inequivocabile: per i direttori generali di Unicef e Unesco non si può aspettare che tutti i docenti e gli studenti siano vaccinati per riaprire le scuole, perché tenerle chiuse comporta il ‘rischio di una catastrofe generazionale’. Per il Centro europeo per il controllo delle malattie, l’Ecdc, la chiusura delle scuole deve essere “l’extrema ratio’”.

“Questi principi, che il MoVimento 5 Stelle ribadisce ormai da oltre un anno, non possono più essere disattesi: evitare che settembre prossimo sia un terribile déjà-vu di quello scorso, con chiusure certamente dannose per gli studenti e di dubbia utilità nel controllare i contagi, deve essere un imperativo di tutta la politica” conclude Bella.

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO