Bastico (Pd) “Bene Profumo”

di Lalla
ipsef

Ufficio Stampa Gruppo Pd – "Mi trovo in totale sintonia con gli orientamenti espressi dal Ministro Profumo al Congresso della Anp e penso che il parlamento possa svolgere un ruolo fondamentale per costruire con il governo questa reale riforma, che non costruisce cornici ma valorizza i soggetti dell’istruzione". Lo dichiara la senatrice del Pd Mariangela Bastico della Commissione Istruzione a Palazzo Madama.

Ufficio Stampa Gruppo Pd – "Mi trovo in totale sintonia con gli orientamenti espressi dal Ministro Profumo al Congresso della Anp e penso che il parlamento possa svolgere un ruolo fondamentale per costruire con il governo questa reale riforma, che non costruisce cornici ma valorizza i soggetti dell’istruzione". Lo dichiara la senatrice del Pd Mariangela Bastico della Commissione Istruzione a Palazzo Madama.

"Oggi – continua la parlamentare del Pd – la riforma prioritaria e immediatamente realizzabile è liberare la scuola dalla moltitudine delle circolari, dalle inutili procedure burocratiche, dal centralismo, dalle incertezze. E’ altresì essenziale valorizzare l’autonomia scolastica, le innovazioni nella didattica per elevare i livelli di apprendimento degli studenti, partendo proprio dalla valutazione delle migliori sperimentazioni e dalla loro diffusione".

"Alle scuole – aggiunge Bastico – il Ministero deve garantire risorse certe, sia economiche sia di personale, sulla base di parametri quantitativi e qualitativi concordati e preventivamente definiti. Il personale deve
essere attribuito attraverso l’organico funzionale. Tutto ciò può cancellare per il prossimo anno le classi-pollaio e i gravi squilibri nell’offerta scolastica, quali l’insufficienza di tempo-pieno e di scuole dell’infanzia".

"Una vera autonomia ha bisogno, come ha giustamente rilevato il Ministro, di nuovi organi di governo, aperti ai soggetti del territorio e alle autonomie locali, superando gli attuali organi collegiali. Su questo punto, in particolare, i gruppi parlamentari di maggioranza devono essere chiamati ad un impegno diretto di elaborazione e di discussione, partendo e innovando i numerosi progetti di legge già depositati".

"E’ questo – conclude Bastico – un contributo essenziale per le autonomie scolastiche che può essere approvato entro la fine della legislatura".

Versione stampabile
anief
soloformazione