Basta docenti di sostegno, la proposta choc di Dario Ianes

Di
WhatsApp
Telegram

Attraverso il suo ultimo libro "L’evoluzione dell’insegnante di sostegno. Verso una didattica inclusiva", edito dalla Erickson, Iannes fa una proposta che non mancherà di fare discutere: affidare alunni in difficoltà agli insegnanti curriculari.

Attraverso il suo ultimo libro "L’evoluzione dell’insegnante di sostegno. Verso una didattica inclusiva", edito dalla Erickson, Iannes fa una proposta che non mancherà di fare discutere: affidare alunni in difficoltà agli insegnanti curriculari.

Non si tratta di una novità, è un’idea già ampiamente affrontata dallo stesso Ianes in molte occasioni, ma che adesso trova sistemazione "teorica" in un libro.

L’idea è semplice:  non affidare più agli insegnanti specializzati il sostegno agli alunni in difficoltà, ma utilizzare i docenti curriculari aiutati da un limitato numero di specialisti che ruotano in tutte le classi. In questo modo si potrà parlare di vera inclusione.

Perché questa soluzione? Ne avevamo già dato anticipazione l’agosto dello scorso anno, quando Ianes, aveva parlato del fenomeno detto "degenerativo dell’integrazione", allorquando si sviluppa quel meccanismo, a detta del pedagogista sempre più frequente, di delega al sostegno da parte dei docenti curriculari e alle "micro esclusioni" di alunni disabili dalle loro classi.

La soluzione è quella prospettata nel libro.

Ma come affrontare il problema degli organici? Dei 100mila docenti di sostegno attualmente in attività,  "85.000 – cifre ipotetiche – entrano nella scuola come insegnanti curriculari a tutti gli effetti, rafforzando l’offerta formativa per tutti. Gli altri circa 15-16.000 diventano specialisti, figure itineranti di alta competenza tecnica che forniscono consulenza, materiali, strategie, aiutano, monitorano, valutano tutti i colleghi curriculari ai quali tutti è demandata l’integrazione, come è nello spirito delle leggi e anche nella Costituzione".

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO