Basta con i ricorsi nei concorsi! Lettera

ipsef

item-thumbnail

Inviata da Roberta Voltarella – E’ impossibile capire come la Patria di Leonardo e Michelangelo non sia più considerata la Patria della Cultura.

Qualsiasi Concorso Pubblico diventa bersaglio di infiniti ricorsi al Tar. Ogni ricorso costa tanti soldi ma soprattutto costa tante speranze che il ricorrente spesso mette nelle mani di uno Studio Legale nel quale non è mai entrato. Lo ha scelto ON-LINE perchè faceva una CLASS ACTION. Il ricorrente paga il suo contributo allo Studio Legale PRIMA di leggere e condividere il testo del Ricorso, spesso non gli è permesso neanche inserire il suo caso personale. Dopo qualche giorno, FORSE, al candidato arriva copia del ricorso. Alcuni Sindacati, invece, non lo SPEDISCONO MAI, anche se tutti i  Ricorrenti della Class Action sono OBBLIGATI ad iscriversi a quel Sindacato che promette di PRENDERSI CURA DELLA LORO CARRIERA LAVORATIVA.

In altre parole, i Ricorrenti della Class Action possono paragonarsi ad  incapaci che necessitano di un Tutore che decide per loro su quali argomenti ricorrere SENZA POSSIBILITA’ DI REPLICA.

Vi sembra possibile che un DOCENTE CHE PASSA LA VITA TRA I LIBRI possa essere felice di questo trattamento?

Ma non è finita, se il TAR emette Sentenza negativa, ai Ricorrenti della Class Action, cioè quelli  che hanno bisogno del Tutore, viene proposto un NUOVO RICORSO al Consiglio di Stato e così, tra riffe e raffe, passano dai 7 agli 8 anni durante i quali viene bandito un NUOVO CONCORSO avverso il quale si ripropone lo STESSO IDENTICO CAROSELLO di Ricorsi.

Nuovi Docenti incapaci pronti a sacrificarsi PER ANNI ai rinvii dei Tribunali o addirittura INCAPACI DI SECONDO LIVELLO già Ricorrenti nel Concorso Precedente.

E’ ARRIVATO IL MOMENTO DI DIRE BASTA!

LA GIUSTIZIA ITALIANA DEVE TROVARE IL CORAGGIO DI DIRE BASTA!

Il TAR LAZIO che si riunirà il prossimo 2 luglio DEVE ANNULLARE il Concorso per Dirigenti Scolastici in atto perchè la PROCEDURA È PIENA DI ERRORI.

LO SAPPIAMO TUTTI

 Noi Docenti siamo ITALIANI !! Siamo nati con un DNA  ricco di INTELLIGENZA, CULTURA E CREATIVITA’!! Siamo i discendenti di Leonardo e Michelangelo. La Commissione del  TAR LAZIO che si riunirà è formata da luminari, da Giudici dogati, da persone che HANNO DEDICATO LA LORO VITA A STUDIARE IL CODICE CIVILE e non possono far finta che le irregolarità non ci sono state. Non possono andare a dormire tranquilli, avvallando una valanga di errori palesi.

E’ bene che il TAR LAZIO sappia che l’emergenza  Reggenze di Settembre 2019 non è un problema, UNO SQUADRONE DI RICORRENTI 2011 SI SONO RIUNITI NELL’ASSOCIAZIONE ” Dirigere Una Scuola Migliore” per autofinanziare un Corso di 80 ore da frequentare nel mese di Agosto al posto delle ferie. 

Se l’ITALIA HA UN PROBLEMA, GLI ITALIANI SI RIMBOCCANO LE MANICHE…… da che Mondo è Mondo, gli ITALIANI AMANO LA LORO PATRIA

Versione stampabile
anief banner
soloformazione