Basta assembramenti dinanzi a scuola o chiamo la polizia: il pugno duro del provveditore a Cremona

Stampa

Basta assembramenti di fronte gli istituti scolastici. Se non si riesce a stabilire l’ordine pubblico, i dirigenti scolastici potranno chiamare la polizia.

Così il provveditore agli studi di Cremona chiarisce in merito all’ultima ordinanza emanata: “Regole base per far fronte all’emergenza Covid, quelle regole che soprattutto i ragazzi tendono a trascurare, magari alla mattina ammassati davanti a scuola”. E poi: “L’intento non è quello di dare fastidio né tanto meno quello di trasformare le nostre scuole in caserme. La collaborazione che in questi giorni mi è stata dimostrata mi fa capire quanto il mio appello sia comunque stato compreso da coloro ai quali era rivolto”.

Stampa

Eurosofia: Analisi Comportamentale Applicata (ABA) tra i banchi di scuola. Non perderti questa grande opportunità formativa