Bassetti: “Niente mascherina per votare ma i ragazzi che devono fare l’esame di Stato devono averla. Una presa in giro”

WhatsApp
Telegram

 “Dietrofront del Governo sull’obbligo delle mascherine per votare domenica è ipocrita ed è solo una decisione della politica, non c’è nulla di scientifico. Come la maggioranza delle decisioni prese, scelte politiche camuffate come se avessero evidenze scientifiche. Togliere l’obbligo della mascherina per andare a votare ma tenerlo per i ragazzi che devono fare gli esami a scuola è una presa in giro. Non si trattano così i cittadini”.

Così all’Adnkronos Salute Matteo Bassetti, direttore Malattie Infettive dell’ospedale San Martino di Genova, commenta il passo indietro del Governo sull’obbligo della mascherina per andare a votare, sarà infatti solo raccomandata, deciso da una circolare del Viminale, in seguito alla sottoscrizione di un accordo tra il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e il ministro della Salute Roberto Speranza.

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici. Corso preparazione: 285 ore di lezione, simulatore Edises con 14mila quiz e modulo informatica. Nuova offerta a 299 euro