Barbacci: “Non ha senso mescolare reddito di cittadinanza e dispersione scolastica”

WhatsApp
Telegram

“La dispersione scolastica è una piaga di antica data, non vedo che senso abbia mescolare questo tema con quello del reddito di cittadinanza. Quest’ultimo è oggetto di polemiche spesso assai strumentali, in un senso e nell’altro. Non vedo l’utilità di trasferire su quel terreno anche un problema che non si può affrontare e tanto meno risolvere con approcci ‘punitivi'”.

Lo ha affermato all’Adnkronos Ivana Barbacci, segretaria generale della Cisl Scuola in merito alle dichiarazioni del ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara.

“Sul reddito di cittadinanza è giusto discutere seriamente, per correggere abusi e storture intollerabili: ma pensare di fare della sua negazione il deterrente per contrastare l’evasione dell’obbligo è una sciocchezza, che fa il paio con l’illusione di combattere la dispersione col semplice innalzamento dell’obbligo scolastico. Una logica della frusta e delle catene in entrambi i casi fuorviante e sbagliata”, ha concluso Barbacci.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur