Barbacci (Cisl Scuola): “Sugli organici è in gioco anche la didattica, occorre politica seria e lungimirante” [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

La Segretaria della Cisl Scuola, Ivana Barbacci, in un video postato sui canali ufficiali del sindacato, ha dichiarato che il Ministero dell’Istruzione sta preparando la pubblicazione delle tabelle dei posti disponibili per l’organico dei docenti e del personale ATA per il prossimo anno scolastico

Negli ultimi tre anni, nonostante la riduzione di 280.000 studenti, il numero dei docenti non ha subito alcuna riduzione. Ciò ha permesso di creare classi più piccole nelle scuole situate in contesti sociali, culturali e economici sfavoriti, dove il rischio di abbandono scolastico è più elevato.

La Cisl Scuola ha respinto l’ipotesi del Ministero di ridurre di 2000 e 600 unità la quota di organico destinata alle classi in deroga per il prossimo anno scolastico. Questa riduzione avrebbe messo in discussione quanto applicato lo scorso anno e sarebbe stata un’azione episodica e priva di prospettive.

L’organizzazione sindacale ritiene che il calo degli studenti non debba necessariamente tradursi in un calo del numero dei docenti e che sia fondamentale ridurre l’affollamento delle classi e tutelare i piccoli centri abitati che non devono vedere la chiusura delle loro scuole.

Il sindacato considera anche importante l’obiettivo di favorire la personalizzazione della didattica, come indicato dal Piano Nazionale della Scuola.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri