Bando MAECI per Esperti Nazionali in Formazione Professionale: domande fino al 20 aprile

WhatsApp
Telegram

Il Ministero dell’istruzione e del merito con nota del 3 marzo ha comunicato che sul sito del MAECI è stato pubblicato il nuovo bando per Esperti Nazionali in Formazione Professionale, con scadenza il 20 aprile, per la seconda sessione 2023 con inizio a ottobre 2023. In totale 29 posti.

Si tratta di un programma di formazione che la Commissione europea propone, a titolo gratuito, in favore dei funzionari delle pubbliche amministrazioni centrali, regionali o locali dei Paesi membri con l’obiettivo di offrire ai predetti funzionari la possibilità di acquisire una conoscenza delle politiche e dei metodi di lavoro della Commissione europea attraverso un’esperienza pratica del lavoro quotidiano nei vari Servizi, da utilizzare al rientro nelle amministrazioni nazionali.

Il programma – scrive il MAECI – è regolato dalla Decisione della Commissione C(2008) 6866, consultabile nella sezione normativa. I funzionari in programma ENFP presso la Commissione non ricevono alcuna diaria, né indennità, né compenso. La Commissione rimborsa esclusivamente costi di eventuali missioni che il funzionario dovesse effettuare nell’ambito del programma di formazione.

Requisiti per partecipare al programma:

a) qualifica: funzionario delle pubbliche amministrazioni centrali, regionali o locali di livello corrispondente alla categoria AD dello ”Statuto dei Funzionari delle Comunità Europee”, che richiede, per l’accesso, un diploma attestante una formazione universitaria completa di almeno tre anni;

b) esperienza professionale: in linea di massima, le Direzioni Generali della Commissione accolgono funzionari la cui esperienza professionale sia coerente con le attività da svolgere presso la Commissione. Per tale motivo, nell’indicare sul modulo di candidatura le tre Direzioni Generali/Servizi preferite per lo svolgimento del programma, si suggerisce di consultare il sito http://ec.europa.eu/dgs_en.htm che riporta l’ambito di attività delle singole Direzioni Generali. Le preferenze espresse dal candidato non sono vincolanti per la Commissione che può decidere di assegnarlo a Direzioni diverse da quelle indicate.

c) requisiti linguistici: conoscenza approfondita di una delle lingue dell’Unione ed una conoscenza soddisfacente di un’altra lingua comunitaria, nella misura necessaria alle funzioni da svolgere.

Bando

WhatsApp
Telegram

Percorsi abilitanti: pubblicati i bandi dei 30 e 60 cfu, scadenza 5 giugno, affidati ad EUROSOFIA E.C.P. Pegaso