Bando docenti estero, domande entro il 2 maggio. Requisiti, tabella classi di concorso e Faq

WhatsApp
Telegram

Bando MAECI per l’assunzione di personale docente da destinare alle scuole all’estero. Le domande si compilano sul sito del MAECI fino al 2 maggio. Il bando specifica le tipologie di istituzioni, i codici funzione e le aree linguistiche per le quali sarà effettuata la selezione.

Requisiti

Alla selezione è ammesso a partecipare, a domanda, il personale docente, con contratto di lavoro a tempo indeterminato che all’atto della domanda abbia maturato, dopo la nomina in ruolo, un servizio effettivamente prestato, dopo il periodo di prova, di almeno tre anni scolastici in territorio metropolitano nel ruolo di appartenenza: classe di concorso/posto (infanzia-primaria) per i docenti. Non si valuta l’anno scolastico in corso.

Hanno titolo a partecipare alla selezione per l’insegnamento della lingua e della cultura italiana nelle iniziative scolastiche di cui all’articolo 10 del Decreto Legislativo di livello primario, nell’ambito delle SCI, i docenti di scuola primaria.

3. Non sono ammessi alla selezione coloro che:
a) nell’arco dell’intera carriera abbiano già svolto più di un mandato all’estero anche se inferiore o pari a sei anni, inclusi gli anni in cui abbia avuto luogo l’effettiva assunzione in servizio.
b) abbiano svolto un mandato di servizio all’estero novennale o comunque un mandato superiore a sei anni.
c) non possano assicurare una permanenza all’estero per sei anni scolastici a decorrere dall’anno scolastico 2023/2024. Di anno in anno, in occasione dell’individuazione dei candidati per la destinazione all’estero, saranno successivamente depennati dalle relative graduatorie coloro che non potranno assicurare la permanenza all’estero per i successivi sei anni.
d) Prestino attualmente servizio all’estero in quanto non sarebbe garantito il sessennio in territorio nazionale previsto dall’art. 21, comma 1 del Decreto Legislativo.

Tabella tipologie istituzioni, classi di concorso e codice funzione

Bando

Vai alla domanda

Faq sul sito MAECI

Cosa devo fare per avviare la compilazione della domanda?

Accedi al portale utilizzando lo SPID, vai alla sezione Selezioni e clicca su Compila la domanda.

Cosa devo fare se mi accorgo di avere inoltrato una domanda in cui vi sono degli errori?

Devi compilare e inoltrare una nuova domanda. Ai fini della partecipazione al concorso, verrà tenuto conto unicamente della domanda più recente e con numero di protocollo più alto.

Se ho inviato la domanda on-line, ma non ho la possibilità di stampare, posso stamparla in un momento successivo?

Sì, puoi accedere alla domanda in qualsiasi momento dalla sezione Selezioni del Portale.

Devo firmare la domanda di partecipazione? Devo inviarla all’ufficio?

No. L’invio telematico del modulo di domanda non richiede alcun ulteriore adempimento.

A cosa serve il codice Univoco che trovo nella domanda?

E’ il tuo identificativo per ogni pubblicazione in cui non devono comparire, nel rispetto della normativa sulla privacy, i tuoi dati personali.

Per quali Classi di Concorso e/o lingue posso partecipare?

Le Classi di Concorso e/o le lingue per ogni Selezione sono indicate nel bando, che si può scaricare nella sezione indicata.
Posso aggiungere titoli (culturali e/o professionali) nella sezione “note”?

No. Si possono inserire solo i titoli predisposti nel menù a tendina. La sezione “note” in calce ad ogni titolo inserito, è predisposta esclusivamente per fornire ulteriori indicazioni sul titolo inserito. Non sono presi in considerazione ulteriori titoli indicati nella sezione “note”

Posso aggiungere titoli culturali e/o professionali non previsti nel menù?

No. I titoli del menù a tendina, sono i titoli previsti dal bando e quindi i soli valutabili.

Per il servizio, devo indicare singolarmente ogni anno?

No. Se il servizio è continuativo è sufficiente inserire l’anno di inizio e quello di fine. Qualora vi siano altri periodi, non continuativi, si possono aggiungere con le stesse modalità. Non è valutabile l’anno di servizio in corso.

Come indicare il servizio prestato all’estero?

Il servizio prestato su posti di contingente MAECI ex D.Lgs 297/94, come modificato dal D. Lgs. 64/2017 e di Scuole Europee, va indicato con le seguenti modalità: Descrivere il tipo di servizio, indicando ad es. nomina MAECI o MI, assegnazione temporanea, Supplenza, ecc… Alla voce: conseguito presso, indicare la Sede di Servizio (Ambasciata di …, Consolato di … , Scuola…, Università di ….) Alla voce: conseguito il: inserire l’anno scolastico di inizio mandato Utilizzare eventualmente il campo “note” per ulteriori indicazioni.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno IX ciclo. Segui un metodo vincente. Non perderti la diretta di oggi su: “Intelligenza emotiva, creatività e pensiero divergente”