Bando concorso secondaria a luglio? Mah! Lettera

Stampa
ex

Matteo Bavassano – Ogni mese ha le sue leggende. Babbo Natale arriva a dicembre, la befana arriva a gennaio, l’ Alitalia fallisce a febbraio, L’ ILVA fallisce a marzo ed il concorso scuola è sempre imminente e a Luglio sta sempre per essere pubblicato.

Lo pubblicavano già nel 2017 a un anno dal precedente concorso, poi lo pubblicavano nel 2018 ed infine lo pubblicano quest’anno”.
Regolarmente i concorsi non vengono banditi. Regolarmente i carrozzoni di stato non falliscono. Regolarmente lo stato prende in giro i cittadini. Regolarmente si tiene inutilmente la gente in uno stato di tensione sparando balle ansiogene.
Poi regolarmente viene detto che bisogna risolvere l’ emergenza temporanea del precariato, assumendo chi per caso ha fatto tre anni di supplenze, e di li in poi si entra solo per concorso. Lo dicevano già nel 1982, quando il presidente della Repubblica era Pertini, Spadolini capo governo e Zoff portiere della nazionale, la Falchetti all’ istruzione e io che nascevo.
Nulla è cambiato, le stesse facce di bronzo, gli stessi ricatti, le stesse pagliacciate.
Una sola amara conclusione: Sindacati&Politicanti abbiate un minimo di rispetto per chi quel concorso lo sta preparando e abbiate la decenza di stare almeno zitti, visto che oramai la credibilità la avete persa da tempo.

Stampa

Didattica digitale integrata. Eurosofia ha creato un innovativo ciclo formativo per acquisire le competenze specifiche