Banchi singoli, consegna e smaltimento dei vecchi banchi: ecco cosa accadrà nelle prossime settimane

Stampa

Mercoledì 12 agosto è stato il giorno della conclusione delle procedure per la fornitura dei banchi monoposto in vista della riapertura delle scuole.

Sono state presentate 14 offerte da parte di imprese singole e associate, italiane e straniere.

Al termine delle successive procedure effettuate, sono stati  definiti 11 contratti di affidamento a imprese e raggruppamenti di imprese, per la maggior parte italiane, per la fornitura di banchi  tradizionali e di sedute innovative, in grado di superare complessivamente l’intero fabbisogno richiesto dai dirigenti  scolastici italiani, che era di 2.013.656 banchi tradizionali e di  435.118 sedute innovative.

Adesso le ditte che si sono aggiudicate il bando provvederanno alla realizzazione dei banchi. Poi partirà la consegna: dai primi giorni di settembre e fino al mese di ottobre. La distribuzione dei banchi nei diversi istituti avverrà secondo una programmazione  nazionale e una tempistica che terrà conto delle effettive priorità  scolastiche e sanitarie dei vari territori, garantendo in tal modo il  normale avvio dell’anno scolastico.

Lo smaltimento dei banchi sostituiti avverrà secondo le modalità ordinarie, in accordo con Anci  e Upi.

Leggi anche

Ritorno in classe, ecco come funziona il banco a rotelle. La prova con uno studente [VIDEO]

Stampa

Il nuovo modello di PEI, Eurosofia avvia un nuovo percorso formativo. Primo incontro il 28 aprile