Settembre, banchi protetti da plexiglass. Piovono critiche: da Fioramonti a Salvini, all’infettivologo Bassetti

Stampa

Mascherine o plexiglas che circondano i banchi proteggendo da eventuali infezioni, se ne potrebbe parlare a lungo su quale dei due metodi sia il migliore, il meno invasivo e il più sicuro.

La possibilità di usare il plexiglas è stata annunciata ieri dal Ministro Azzolina durante un incontro avvenuto ieri che ha coinvolto tutti gli attori interessati alla riapertura della scuola a settembre.

Si tratterebbe di barriere trasparenti che eviterebbero il diffondersi delle goccioline causa di contagio del Covid-19, stessa funzione delle mascherine, ma che eviterebbero di indossare un “corpo estraneo” per più ore al giorno e di garantire protezione con il maggior numero di alunni per classe.

Perché i problemi sono tanti e la soluzione non sta in  una unica strategia, ha detto il Ministro, ma in una strategia a più livelli, in base all’evoluzione dell’andamento epidemiologico.

Ma la sostituzione delle mascherine con le barriere di plexiglas  non è piaciuta a tutti.

Ad esempio, Salvini ha così commentato, “pensare di chiudere i bimbi in classi differenziate e distanziati con il plexiglass è follia”.

Sull’argomento è intervenuto questa mattina l’ex Ministro Fioramonti che ha criticato con una battuta, affermando che “la scuola non è una cabina telefonica”, suggerendo di puntare sull’aumento dell’organico.

anche l’infettivologo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive del Policlinico San Martino di  Genova e componente della task force Covid della Regione Liguria, ha espresso “dubbi sulle barriere tra un banco e l’altro soprattutto perché occorre anche considerare alcuni punti: come entreranno negli istituti i ragazzi? Come faranno la ricreazione? Come si muoveranno? Non faranno assembramenti?”

Una proposta, quindi, che trova un percorso in salita, sebbene ci sia da riflettere sulla effettiva praticità di una mascherina indossata per più ore al giorno, tutti i giorni. Meglio questo o il plexiglass?

Apertura scuole, Azzolina: “valutiamo divisori tra banchi e visiere. Risorse per oltre 4 miliardi”

Stampa

Eurosofia, scopri un modo nuovo e creativo per approcciarti all’arte: “Il metodo del diario visivo” ideato da Federica Ciribì