Banchi monoposto: in caso di terremoto, dove si ripareranno gli studenti? La risposta della ministra Azzolina [VIDEO]

Stampa

La ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, risponde a La7 alla domanda di un ascoltatore, in merito al banco monoposto in caso di terremoto.

Invece il commissario per l’emergenza Covid-19, Domenico Arcuri, ha risposto così sui banchi singoli: “Si tratta di un’operazione straordinaria, forse mai messa in campo negli ultimi decenni. L’esercito ci ha già dato una mano durante i mesi più difficili, se dovessimo chiamarlo in causa anche questa volta non credo che si tirerebbe indietro”.

E poi: “Si è conclusa la prima fase del bando’ per i nuovi banchi monoposto per le scuole, ‘sono arrivate 14  offerte. Non so e non devo sapere di chi sono, c’è una commissione che giudicherà. Posso dire che esistono offerte italiane. Posso dare la  mia solidarietà a chi diceva che la gara sarebbe andata deserta. La  gara bandita prevede che l’8 settembre siano installati dove  comunicheranno i dirigenti scolastici. Le scuole riapriranno il 14  settembre secondo i requisiti di sicurezza suggeriti dal Comitato  tecnico scientifico. Parlo con il ministro  Azzolina più di una volta al giorno, collaboriamo e sono certo che  insieme riusciremo a fare più del nostro meglio”.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur