Banchi a rotelle, Azzolina: “Li faceva vedere Piero Angela nel 2015, esistono dal 2012”

Stampa

La ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, nel corso del suo intervento ad Agorà, ha parlato anche dell’annosa questione riguardante i banchi a rotelle.

“Mi sono convinta che è l’argomento di chi non ha argomenti e di chi, soprattutto, non ha visto cosa è stato fatto questa estate. I banchi a rotelle sono stati consigliati dal Cts, i banchi singoli, perchè avrebbero permesso un maggior distanziamento. Dire che i nuovi banchi sono tutti a rotelle è un’offesa enorme ai nostri dirigenti scolastici, che hanno scelto che banchi volevano, e un’offesa a chi non conosce la didattica: quei banchi li faceva vedere Piero Angela nel 2015, esistono in Italia dal 2012 ed esistono nelle migliori scuole italiane”.

Crisi di governo, Azzolina: “La maggioranza si deve rafforzare. Recovery Plan per il rilancio dell’Italia”

“Se ci fosse un minimo di onestà intellettuale – ha aggiunto – bisognerebbe dire che la scuole questa estate è diventata un grande cantiere. Abbiamo ricavato 40mila aule. Dal punto di vista economico i banchi sono costati un decimo di tutto l’investimento fatto per la  scuola per ripartire a settembre, è stato un investimento strutturale”.

Vaccino Covid-19, Azzolina: “Dopo sanitari e anziani, vaccinare il personale scolastico”

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur