Bambino disabile seduto faccia al muro, “un esperimento della maestra di sostegno”

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il dirigente scolastico di istituto di Crotone ha avviato le previste procedure per sanzionare i responsabili di un grave episodio riguardante un bambino disabile.

Il bambino, come riferisce l’Ansa, veniva messo a sedere su un banco faccia al muro e con le spalle rivolte alla maestra ed ai compagni.

E’ stato il padre dello stesso alunno a scoprire quanto succedeva a scuola e a chiedere spiegazioni in merito, sentendosi dire che si trattava di “un esperimento della maestra di sostegno“.

Il padre del disabile ha denunciato il fatto al Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Calabria, che ha chiesto spiegazioni al dirigente scolastico. Quest’ultimo, come detto sopra, ha risposto di aver avviato le procedure per punire i responsabili.

Versione stampabile
anief
soloformazione