Bambini violati : dalla povertà in Italia e dagli adulti in guerra nel resto del mondo

WhatsApp
Telegram

Red – L’agenzia Onu ha affermato in una nota che il 17% dei bambini italiani vive sotto la soglia di povertà  ponendo l’Italia al 22mo posto sui 29 paesi considerati dallo studio ‘Report Card 11’ sul benessere dei bambini 2009-2010.

Red – L’agenzia Onu ha affermato in una nota che il 17% dei bambini italiani vive sotto la soglia di povertà  ponendo l’Italia al 22mo posto sui 29 paesi considerati dallo studio ‘Report Card 11’ sul benessere dei bambini 2009-2010.

 
Il rapporto è stato realizzato dal Centro di Ricerca Innocenti dell’Unicef e presentato  in un incontro con il presidente del Senato, Pietro Grasso, e il presidente dell’Unicef Italia, Giacomo Guerrera.
 
Insieme a Portogallo, Grecia e Spagna, l’Italia si trova nella terza fascia più bassa della classifica sulla povertà infantile relativa. 
 
Intanto Save the Children chiede al G8 la protezione dei bambini come priorità degli interventi umanitari.
 
Secondo l’organizzazione la percentuale dei bambini vittime di violenza è dell’80%, in pratica sono quasi 30 milioni i bambini vittime di violenza sessuale: le più colpite sono le adolescenti ma le violenze riguardano anche i maschi e bambini di pochi anni.
 
Le violenze non sono opera solo delle milizie armate ma anche dei civili: familiari, e purtroppo anche insegnanti e operatori umanitari.

WhatsApp
Telegram

Nuovi ambienti di apprendimento immersivi per le didattiche innovative proposti da MNEMOSINE – Ente riconosciuto dal Ministero Istruzione