“Bambini non vaccinati restino a scuola dopo il 10 marzo”, il sì di Roma

WhatsApp
Telegram

Ricordiamo che secondo la normativa transitoria dell’obbligo vaccinale, dal 10 marzo si dovrà procedere all’allontanamento dei bambini non vaccinati da 0 a 6 anni dalle scuole di frequenza.

Una situazione che non è piaciuta al Movimento 5 stelle romano che ha presentato una mozione in aula. Vai alla nostra guida sui vaccini

Secondo la consigliera Maria Teresa Zotta (M5S), illustrando il documento, l’allontanamento “potrebbe provocare situazioni che incidono sul benessere psicofisico dei bambini che potrebbero essere esclusi

L’assessore competente della giunta Raggi, Laura Baldassarre, ha spiegato come “in tutta Italia” ci sia “grande disomogeneità“, un “momento di imbarazzo di tutti gli enti locali di Italia…ho ascoltato questi discorsi in sede Anci. Con questa mozione non ci si schiera pro o contro le vaccinazioni obbligatorie. E’ una ragione altra e alta: il superiore interesse dei minorenni“.

Giorgia Meloni, di FdI, ha annunciato il voto favorevole del gruppo, dopo le modifiche concordate alla mozione, dicendo: “Questo tema non dovrebbe essere ideologico, perché i bambini sono persone non numeri“.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur