Bambini non in regola con i vaccini, in Sicilia a scuola fino al 31 marzo

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Arriva una proroga per i presidi degli asili, materne e infanzia dell’isola. Le circolari ministeriali, secondo l’assessore Lagalla, non hanno carattere perentorio.

La circolare sarà inviata oggi alle scuole e chiederà ai dirigenti scolastici di accogliere i non vaccinati fino al 31 marzo.

Lagalla, assessore all’istruzione, sottolinea come le circolari Ministeriali non abbiano carattere perentorio, quindi una proroga da parte della Sicilia è più che legittima.

Dopo il 31 marzo? L’assessore spiega al “Giornale di Sicilia” che dopo tale data la Regione si muoverà, anche con le multe ai genitori che potranno andare da 100 a 500 euro.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione