Bagnasco: “Le famiglie non possono fare doppi sacrifici per mandare i figli alle paritarie”

di Giulia Boffa
ipsef

"Sarebbe bene se i vostri genitori potessero scegliere la scuola che ritengono più opportuna per voi senza dover fare grandissimi sacrifici come stanno facendo adesso".

"Sarebbe bene se i vostri genitori potessero scegliere la scuola che ritengono più opportuna per voi senza dover fare grandissimi sacrifici come stanno facendo adesso". Lo ha sottolineato il presidente della Cei e arcivescovo di Genova, cardinale Angelo Bagnasco, ad un incontro con gli alunni delle scuole cattoliche del capoluogo ligure.

"È una questione – ha sottolineato il cardinale – di libertà delle famiglie, dei genitori. Tutta la scuola è bella perché tutta la scuola aiuta a imparare cose nuove e insegna le regole del vivere, della convivenza, della fraternità ma -ha concluso- nella libertà di ciascuno, senza ulteriori sacrifici, perché i vostri genitori fanno doppi sacrifici per scegliere l'educazione che ritengono migliore per voi".

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione