Azzolina su valutazione: mai detto ammissione studenti con insufficienze. Decidono docenti

Stampa

Il Ministro dell’Istruzione è intervenuto oggi alla “Vita in diretta”, una trasmissione della Rai, affrontando la questione dell’emergenza coronavirus e gli esami di maturità

Studenti con carenze

Il Ministro ha ribadito che agli studenti che non raggiungeranno la sufficienza “si permetterà di recuperare gli apprendimenti, laddove fosse necessario. Sono decisioni che stiamo vagliando sulla base di quando e se si tornerà a scuola. Esiste l’autonomia scolastica, i docenti conoscono molto i loro studenti. Il percorso di uno studente è lungo, se parliamo dei maturandi è iniziato 5 anni fa, gli apprendimenti degli studenti i docenti sanno valutarli“.

Docenti stanno svolgendo un ottimo lavoro

Didattica a distanza non è solo trasmettere conoscenze, – ha sottolineato il Ministro – gli insegnanti sono punti di riferimento eccezionali, stanno facendo un lavoro titanico, soprattutto in territori come Bergamo e in tutta la Lombardia, nel Veneto in Emilia Romagna, gli insegnanti stanno vicini agli studenti dando loro conforto. La scuola è un presidio dello stato, rappresenta in molti momenti la parte più sana della giornata. I ragazzi riacquistano il sorriso, la didattica a distanza rappresenta per ora soprattutto questo”.

Ministro, nessun prolungamento didattica a luglio e agosto. Ci sarà proroga chiusura scuole oltre il 3 aprile

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!