Azzolina: infetti solo 0,02% studenti, 0,04 docenti e 0,05 ATA. Dati confortanti, prudenza contatti fuori da scuole

Stampa

“I contagi nelle scuole sono casi sporadici e per lo più contratti fuori dalle scuole, il sistema scolastico sta tenendo e facendo grandi sacrifici ma è convinzione di tutti che serve molta più prudenza nelle fasi che riguardano il pre e il post scuola. Bisogna essere 10-100 volte più attenti nelle attività extra scolastiche se vogliamo proteggere la nostra scuola”. Così in un video su fb la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina al termine della riunione con il Cts e l’Iss.

“Restiamo molto prudenti ma al momento i dati sono positivi e questo ovviamente è confortante per tutti”.

“La scuola non ha avuto un impatto su aumento contagi se non residuale: nelle prime due settimane il personale docente contagiato è lo 0,047 per cento del totale, gli studenti lo 0,021 per cento, personale Ata 0,059%. Nel complesso i contagiati sono 1492 studenti, 349 prof e 116 i casi tra il personale Ata. Contagi nelle scuole sono casi sporadici e sono stati contratti per lo più fuori dalle scuole. E’ convinzione di tutti che serve molta più prudenza nella fasi che riguardano il pre e il post scuola”.

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!