Azzolina, scuola luogo meno rischioso. 50mila studenti andranno a scuola con mascherina. DaD se docente positivo

Questi alcuni dei punti cardine dell’intervento che il Ministro Azzolina ha fatto questo pomeriggio insieme al primo Ministro Conte. Molte le tematiche affrontate che hanno fatto il punto della situazione sull’apertura della scuola.

Azzolina, la scuola è il luogo meno rischioso di tutti

A scuola ci sono delle regole, delle misure sanitarie, ma anche adulti preparati. La scuola è il luogo meno rischioso”. Lo ha detto la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina durante una conferenza stampa a Palazzo Chigi. “L’unica via – ha continuato – è garantire una grande alleanza con le famiglie. Dobbiamo essere tutti responsabili, anche fuori dalla scuola. La scuola ha bisogno di essere protetta il più possibile”.

50mila studenti con mascherina

“Se a giugno gli studenti che sostanzialmente erano senza un’aula per via del metro di distanza erano 1 milione, oggi sono 50mila. Questo non significa che non andranno a scuola. Andranno anche senza il metro di distanza ma mettendo la mascherina per questo inizio di anno scolastico. Sono comunque situazioni che stiamo risolvendo, grazie ad altri 100 milioni di euro per prendere in affitto altri locali e grazie agli accordi con teatri, parrocchie o scuole paritarie”.

Dad in caso di insegnante in quarantena

“Se dovesse capitare che un insegnante vada in quarantena si farà la didattica a distanza. Gli studenti non possono perdere giorni di scuola”. Lo ha detto la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina durante una conferenza stampa a Palazzo Chigi.

Il video

Conte: “Non vogliamo più classi pollaio. Assumeremo più di 160mila tra docenti e Ata. Azzolina: “La scuola riparte” [VIDEO]

Preparazione concorsi, TFA e punteggio in graduatoria con CFIScuola!