Azzolina risponde a Salvini: basta fake news. Ecco come stanno le cose sui banchi singoli

Stampa

“Matteo Salvini con le sue bugie non ci impedirà di riaprire le scuole a settembre. Continua a sparare fake news a raffica creando caos nelle famiglie e nel mondo della scuola”. Così la ministra dell’istruzione Lucia Azzolina si difende su Facebook dagli attacchi del leader della Lega Matteo Salvini.

Le dichiarazioni che mi attribuisce sui banchi non le ho mai dette – continua la ministra -. È un virgolettato che si è inventato perché non ha argomenti.

Ecco come stanno le cose sui banchi singoli:

1 – I banchi singoli necessari al distanziamento richiesto dalle linee guida del Cts del ministero della Salute non devono essere necessariamente con le “ruote”. Nessuno lo ha mai detto. Ricordiamo però che alcuni di questi banchi sono utilizzati nelle scuole più innovative d’Italia. I banchi poi hanno caratteristiche diverse in relazione all’età degli studenti.

Sono arredi che resteranno alle scuole e che permetteranno un giorno agli studenti di lavorare in gruppo e di avere forme di innovazione della didattica.

2 – Nessuno ha detto che i banchi costeranno €300. Sfido chiunque a trovare una mia dichiarazione in cui dico che compreremo banchi da €300. Eppure trovo sui giornali e in rete frasi virgolettate che mi attribuiscono questa affermazione. C’è una gara europea in corso che serve ad abbattere i costi. Inoltre, come detto, esistono più tipologie di banco.

3 – I banchi non sono la soluzione unica che abbiamo proposto per riaprire in presenza e sicurezza. I nuovi arredi sono solo uno dei tanti elementi che abbiamo messo in campo.

Noi abbiamo investito sull’organico del personale scolastico, abbiamo investito sull’edilizia scolastica e sulla ricerca di nuovi spazi, investiamo anche sugli arredi scolastici.

Ho dato oggi la notizia dell’impegno del governo di stanziare altri 300 milioni di euro. Con questi arriviamo a circa 3 miliardi solo per settembre e a 6 miliardi di risorse messe a disposizione della scuola da inizio anno.

Basta fake news. Salvini sfrutta le paure degli italiani senza mai avanzare una proposta“, conclude.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia