Azzolina ribadisce il suo no al rinvio del concorso straordinario e spiega come si svolgerà. Concorsi di altri settori già in atto

Far saltare il concorso straordinario perché il numero dei contagi da Coronavirus sta salendo potrebbe essere solo una scusa. Lucia Azzolina, ministra dell’Istruzione, di fronte a questa ipotesi invita a guardare la realtà e che cosa avviene con altre prove selettive in corso di svolgimento per altri ambiti.