Azzolina: ringrazio i docenti per l’insegnamento civico ai nostri ragazzi

Stampa

“La Storia ci ha insegnato il prezzo, carissimo, della libertà.

Il presente ce ne ricorda improvvisamente l’importanza, ora che l’emergenza sanitaria ha rivoluzionato le nostre abitudini, limitato i nostri movimenti. Nella scuola, con i ragazzi, lavoriamo per preservarla come bene imprescindibile in una società democratica, fondata su pari opportunità e diritti. Lo dobbiamo a chi, durante gli anni della Resistenza, ha lottato per conquistarla la libertà, per poi consegnarla alle generazioni successive: le nostre partigiane e i nostri partigiani, tra cui, non a caso, tanti studenti e insegnanti.

Ho ricevuto molte mail di docenti che mi hanno segnalato i lavori, bellissimi, fatti dai ragazzi per la Festa della Liberazione. Podcast radiofonici, disegni, video. Li ringrazio tutti, perché stanno insegnando ai nostri giovani quanto sia importante essere cittadini consapevoli e partecipi, lottare per conquistare e conservare i propri diritti. Una delle lezioni più preziose che si imparano a scuola.
Buon #25aprile a tutti!

Così il ministro Azzolina in un post su FB.

Stampa

Eurosofia: 5 nuovi preziosi webinar formativi gratuiti per i concorsi scuola e sul nuovo Pei. Non perderteli. Registrati ora