Azzolina: “Nuovi concorsi scuola tutelano neo laureati e precari”

Stampa

“È impossibile che un giovane neolaureato abbia più punti rispetto a chi insegna da 10 anni, perché ogni anno di insegnamento vale 12 punti in graduatoria”.

Così, rispondendo ai giornalisti a Firenze, a margine della visita al museo degli Uffizi, la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina.

Concorso straordinario, ecco le date. Le prove si svolgeranno fra il 15 e il 19 febbraio. Calendario ufficiale

“Noi abbiamo pensato a un sistema che contemperasse le esigenze dei  precari che hanno più di 36 mesi di servizio, con un concorso  straordinario per loro, che ha visto espletare il 75% delle prove, e  che si chiuderà a febbraio ha sottolineato Azzolina Poi c’è il concorso ordinario per i giovani neolaureati. Quindi abbiamo  valorizzato sia chi aveva un servizio alle spalle, sia chi,  neolaureato, aveva voglia di mettersi in gioco e provare la carriera dell’insegnamento. Entrambe le categorie sono così tutelate”.

Concorso straordinario per il ruolo, non ancora previste le prove suppletive

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur