Azzolina: “Non lasceremo mai da soli i presidi. Che emozione tornerà nella scuola dove mi sono diplomata”

Stampa

La ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, dopo la due giorni di visita istituzionale in Sicilia, ha rilasciato una lunga intervista in merito a quanto sta accadendo nell’Isola

A Live Sicilia, la ministra fa il punto sulla riapertura delle scuole e non solo: “Prima a Palermo e poi a Vittoria ho voluto lanciare lo stesso messaggio: non abbandoneremo mai le scuole. In certi contesti più difficili rappresentano un presidio di legalità, sono spesso lo strumento che può aiutare i ragazzi a non perdersi. Offendere la scuola significa offendere lo Stato, non lo permetteremo”

E infine: “Tornare nella mia scuola è stato emozionante. Mi sono seduta al banco del mio ultimo anno, ho abbracciato la docente che mi ha diplomato e ho voluto visitare la biblioteca. Per me, soprattutto quando le lezioni d’estate finivano, la biblioteca della scuola era un rifugio e una risorsa perché a casa mia c’erano pochi libri. Ieri ho ringraziato tutti e ho voluto ribadire che la scuola deve essere ascensore sociale”.

Leggi anche

Azzolina: 80mila assunzioni per il 2020-2021. Quanto richiesto al Mef

Azzolina: sì a test sierologici per tutto il personale scolastico. Il ministero della Salute è già a lavoro

Ritorno in classe, Azzolina: in arrivo specifico protocollo di sicurezza per la riapertura

Azzolina: al via formazione del personale scolastico su digitale. Presto linee guida su Dad

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 31 dicembre 2021. Il 9 novembre ne parliamo in diretta. Registrati al webinar