Azzolina: “Nella pubblica amministrazione si entra per concorso”

Stampa

Se il dibattito con i sindacati si concentra sui concorsi, il rapporto resta difficile. E’ la replica di Lucia Azzolina, ministra dell’Istruzione a una domanda posta dal quotidiano La Stampa in merito al concorso per la stabilizzazione di 32 mila docenti precari. 

In una lunga intervista, Azzolina è entrata nel merito del concorso straordinario con cui verranno nominati in ruolo gli insegnanti che stanno già lavorando nelle scuole. Su questo argomento già da tempo c’è un braccio di ferro con i sindacati che chiedono la stabilizzazione senza concorso, ovvero per titoli.

La Ministra ha ribadito che “Il punto è come si viene assunti nella pubblica amministrazione a tempo indeterminato. Con i concorsi di dimostrano le conoscenze e nel successivo anni di prova si dimostrano anche le competenze”. E ribadisce che “gran parte dei 32 mila docenti stanno già lavorando nelle scuole.

Leggi anche: Concorso straordinario per il ruolo: 6 quesiti per la prova scritta, si supera con almeno 56/80. 32.000 posti

Stampa

Eurosofia: Analisi Comportamentale Applicata (ABA) tra i banchi di scuola. Non perderti questa grande opportunità formativa