Azzolina: “Nel governo c’è una normale dialettica. Sentirsi soli? Impossibile con 9 milioni di persone che gravitano attorno alla scuola”

Stampa

“Nel governo è normale che ci possano essere sensibilità diverse, altrimenti saremmo tutti nello stesso partito. C’è una normale dialettica. È difficilissimo sentirsi soli, perché siamo circondati da una comunità scolastica di 9 milioni di persone che ci scrivono”. 

Così la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, a Sky TG 24 a ‘Live in Courmayeur’.

Banchi a rotelle, Azzolina: “2,4 milioni consegnati alle scuole. Le chiacchiere passano, i fatti restano”

“La mia idea che le scuole debbano restare il più possibile aperte, va portata avanti – ha affermato Azzolina – perché la scuola non è solo  apprendimento ma è anche socialità e costruire la vita dei nostri studenti e nostre studentesse che sono e saranno cittadini italiani”.

Azzolina: “Non era compito del Ministero raccogliere i dati, la scuola non ha contribuito ai contagi, è palese”

Test rapidi e tamponi nelle scuole, Azzolina: “Serve corsia preferenziale”

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione