Azzolina (M5S): ok concorsi per 70.000 posti, ma abbassiamo numero alunni per classe

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Abolizione classi pollaio: si parta con i fondi. Questo l’appello dell’On. Azzolina (M5S), per dare concretezza ad una delle riforme più attese della scuola: meno alunni alunni per classe. 

Prendiamo atto con soddisfazione – scrive l’On. Azzolina su FB – che la necessità di affrontare i temi chiave del sovraffollamento delle classi e della dispersione scolastica sia stata evidenziata anche dal ministro dell’Istruzione Bussetti.

La qualità dell’esperienza formativa e l’urgenza in tanti territori del Paese di strappare i nostri giovani ai pericoli della strada sono un faro irrinunciabile per il MoVimento 5 Stelle, su questi temi siamo al lavoro dal primo giorno della legislatura con la proposta di legge sulle cosiddette classi pollaio, l’assunzione di 2.000 insegnanti per poter estendere il tempo pieno e tante altre proposte e provvedimenti già adottati. 

Il reclutamento di 70.000 docenti è un importante passo in questa direzione – conclude la Azzolina –  ma per dare un segnale forte dobbiamo individuare quantomeno le risorse necessarie a stabilire un corretto rapporto insegnanti-alunni nelle classi prime della scuola secondaria superiore, che sono a rischio dispersione scolastica.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione