Azzolina (M5S): no a alla regionalizzazione della scuola. Per evitare continui spostamenti controllare 104

Stampa

L’Onorevole Lucia Azzolina (M5S) è intervenuta ancora contro la regionalizzazione della Scuola, tramite un post sulla propria pagina FB. 

La scuola, scrive la Azzolina, è di tutti, senza distinzione tra ricchi e poveri, per cui la stessa non avallerà mai un progetto di autonomia come quello di cui si sta attualmente discutendo.

L’Onorevole indica  la soluzione per evitare i continui trasferimenti del personale e il conseguente venir meno della continuità didattica:

Mandate gli ispettori, controllate le 104, punite severamente il personale scuola che agisce in modo scorretto, fate rispettare i vincoli piuttosto che modificare tutti gli anni i contratti di mobilità.

Ritorna poi alle critiche:

Chi sta pensando di distruggere la scuola, malgrado due mesi fa avesse fatto intendere tutt’altro per ottenere qualcosa in cambio (si chiama do ut des) e provando a bypassare sentenze della Corte Costituzionale, dovrà rendere conto al mondo della scuola e a chi come me siede in Parlamento e ha ancora la capacità di discernimento: rosso, verde o bianco.

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata