Azzolina (M5S): assunzione precari ” innalzerebbe la qualità dell’insegnamento”

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’onorevole Lucia Azzolina (M5S) è intervenuta sui provvedimenti relativi alla scuola presenti in legge di Bilancio.

Lo ha fatto tramite un’intervista rilasciata a Formiche.net, nel corso della quale ha affrontato anche altri argomenti.

Sulla scuola, come suddetto, l’Onorevole ha ricordato i principali provvedimenti della manovra del Governo:

  • modifica reclutamento con docenti pagati per intero  anche nel primo anno di formazione invece che 400 euro;
  • assunzione di 400 docenti nei Licei Musicali;
  • riduzione ore alternanza scuola-lavoro;
  • mantenimento elemento perequativo.

Riguardo all’alternanza, la Azzolina ha sottolineato che la riduzione delle ore discende dal principio che l’aspetto da curare non è la quantità ma la qualità del percorso, dando spazio all’autonomia scolastica.

Scuola di qualità

L’Onorevole, infine, ha indicato un proprio obiettivo personale, ossia quello di avere un’altissima qualità della scuola italiana e per questo lavorerò con tutte le mie forze, nel corso di tutta la legislatura. Vorrei anche che i precari della scuola italiana fossero assunti, anche questo innalzerebbe la qualità dell’insegnamento, ergo della scuola.

Versione stampabile
anief
soloformazione