Azzolina: la ripartenza non era facile né scontata, ma il bilancio è buono

Stampa

“Non era assolutamente facile la ripartenza di ieri che tanto ci ha emozionato: il bilancio è buono, rispetto a una ripartenza che non era per niente scontata anche perché ereditiamo una scuola che ha molto sofferto negli anni per i tagli”.

Lo ha detto la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, a Ravenna per assistere alla presentazione dei progetti realizzati dalle scuole e dedicati a Dante, in occasione del settimo centenario della morte del poeta.

Forse – ha aggiunto – è stato proprio il lockdown a fare riscoprire all’Italia quanto la scuola sia importante, quanto senza la scuola il paese non esiste”.

La ministra ha poi augurato agli studenti un buon anno scolastico: “So che sarà un anno scolastico complesso perché ci dobbiamo abituare anche a delle regole nuove, rigide“, ma, ha precisato, “stabilite e concordate con il Comitato tecnico scientifico per garantire una maggiore sicurezza alla scuola“.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur