Azzolina: i divisori in plexiglass sono sempre stati una bufala

Stampa

La ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ha parlato a Radio 24: “La storia dei divisori in plexiglas nelle aule? E’ sempre stata una bufala, fin dal primo momento. Per settembre abbiamo 2,5 miliardi (1,5 mld nel dl rilancio e ora un miliardo in più). Sono fondi molto importanti, destinati a diversi aspetti”.

La ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ha rilasciato una lunga intervista a Radio 24. Tanti gli argomenti trattati nel corso del colloquio con la redazione di Mattino 24.

Fondi

“Per settembre abbiamo 2,5 miliardi (1,5 mld nel dl rilancio e ora un miliardo in più). Sono fondi molto importanti, destinati a diversi aspetti: arredi nuovi, banchi singoli che permettono di recuperare spazio e noi dobbiamo mantenere un metro di distanza bocca a bocca in classe, banchi singoli e moderni che permetteranno una didattica moderna, nuovi spazi e nuove aule”, i fondi serviranno anche “per fare patti territoriali per portare gli studenti fuori dalla scuola tradizionale e per l’organico”. 

Plexiglass

“Ci vorrebbe maggiore correttezza da parte di tutti, perché i documenti ufficiali non parlano assolutamente di gabbie di plexiglas, questo non aiuta, e tutt’oggi qualcuno ancora ne parla. Qualcuno vive bene nella confusione e vuole creare confusione, ma andate a guardare ai documenti ufficiali del ministero dell’Istruzione. Di leggere notizie false che fanno clic e ascolti siamo stanchi, chi ci perde sono gli italiani”

Riapertura scuole

“Riaprire al 20% come in Francia è molto più facile, hai più spazio e meno professori. In Francia gli esami di stato non sono stati fatti, in Italia si e io ricevo lettere di studenti emozionati per aver fatto l’esame”.

Leggi anche

Rientro a scuola, Azzolina: ingressi scaglionati e banchi singoli, su mascherina si deciderà nella seconda metà di agosto

Stampa

Come fare educazione civica Digitale: dagli ambienti digitali alle fake news, dal Sexting alla netiquette. Corso con iscrizione e fruizione gratuite