Azzolina: GPS il risultato di cui sono più orgogliosa. E non dimentichiamo le 97mila assunzioni

Stampa

La ministra dell’istruzione Lucia Azzolina in una lunga intervista a Oggi parla dei punti di forza del suo operato, tra questi le nuove graduatorie provinciali per le supplenze.

L’esecutivo ha sempre assecondato le mie richieste, perché la scuola è finalmente tornata al centro – ha spiegato Azzolina -. Solo per settembre abbiamo messo 3 miliardi di euro, nessuno in Europa ha speso altrettanto. Se però mi chiede di cosa vado più orgogliosa le rispondo con una sigla: Gps”.

Azzolina spiega poi cosa sono le GPS: “Le graduatorie digitalizzate. È il segnale più concreto della volontà di modernizzare e digitalizzare questo ministero. E non dimentichiamoci la lotta al precariato: abbiamo ottenuto quasi 100 mila assunzioni a tempo indeterminato per il personale della scuola, tra docenti e collaboratori scolastici”

“Una buona parte di questi 97 mila– sottolinea – saranno assunti con le graduatorie esistenti. Da ottobre ci saranno i nuovi concorsi, che ci permetteranno di arrivare al totale. Inoltre sono pronti altri 50 mila contratti a tempo determinato, per dare una mano da settembre”.

Mascherina in classe, Azzolina: “Sarà richiesto un sacrificio importante, ma necessario”

Ritorno in classe, Azzolina: “Abbiamo 8 milioni di figli, li manderei in classe senza paura e ansia”

Azzolina: “Sono una persona semplice, determinata e sognatrice. Credo nella scuola”

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione