Azzolina esclude di richiudere le scuole: al massimo limiteremo attività pomeridiane e impediremo feste

Stampa

223 scuole chiuse e oltre 1.490 con contagi da Covid-19. Qual è il vero impatto della riapertura delle scuole? Nei prossimi giorni lo scopriremo con maggiore chiarezza, ma, intanto, la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ripete che non chiuderà le scuole.

Secondo quanto segnala il Corriere della Sera, ecco il pensiero della ministra a riguardo: “Richiudere le scuole? Non se ne parla: se i contagi cresceranno ancora nel Paese bisognerà casomai intervenire sull’accesso ai mezzi pubblici, limitare le attività ricreative pomeridiane dei ragazzi, impedire le feste”.

A suffragare la sua ipotesi, ci sono i dati dell’ultimo monitoraggio ufficiale condotto dal suo ministero: 0,02 per cento di contagi. “Anche i dati della settimana successiva seguono un trend di crescita costante senza picchi”, assicurano al ministero. Saranno resi noti la settimana prossima.

“La trasmissione nelle scuole — ha confermato il presidente dell’Istituto superiore di Sanità Silvio Brusaferro — è molto limitata”.

Covid-19, effetto scuola sui contagi: 223 istituti chiusi, 1.493 con almeno un caso. I dati aggiornati

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia