Azzolina: “Didattica a distanza diventerà complementare e solo per gli studenti delle superiori”

Stampa

La ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, in un’intervista rilasciata al Quotidiano del Sud, fa il punto in merito al prossimo anno scolastico, facendo anche un riferimento a quello appena trascorso, funestato dall’emergenza coronavirus.

Sulla didattica a distanza che ha permesso di concludere l’anno scolastico, Azzolina dice: “Abbiamo dovuto costruire da zero il sistema di didattica digitale in un momento molto critico. Abbiamo investito risorse, distribuendole secondo un coefficiente che ha premiato le famiglie più in difficoltà”.

E poi: “La didattica digitale ha permesso di salvare l’anno scolastico, non lo dimentichiamo. Faremo di tutto per aiutare chi è rimasto indietro perché la lotta alla dispersione scolastica è una priorità di questo ministero”.

Sul futuro della didattica online afferma: “Da settembre la didattica digitale diventerà completare e solo per gli studenti delle scuole superiori. Ci saranno specifiche linee guida per le scuole”.

Leggi anche

Azzolina: “La mobilità è stata un grande successo, tanti ritorneranno al Sud a lavorare”

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia