Azzolina: Delusa dai sindacati; vogliono le domande prima dei concorsi

Stampa

Lo sciopero indetto dai sindacati per il 17 marzo non va giù alla ministra Azzolina che si è detta delusa dall’interruzione del dialogo. 

E’ quanto si legge in un’intervista alla Stampa. Oggetto del diverbio, come è noto, sono i concorsi ormai alle porte. La Ministra ha però rivelato un particolare importante: “Scioperano perché vogliono avere prima le domande del quiz del concorso. Ma quella non è una merce di scambio. Certe richieste non le posso prendere in considerazione“.

Azzolina si è detta delusa di uno sciopero indetto dopo aver annunciato tre concorsi che daranno un posto fisso a più di 60mila docenti fra primarie e secondarie. Ha comunque ribadito che la sua porta non è chiusa e che a rompere il tavolo delle trattative sono stati proprio i sindacati.

Da ministro devo avere una visione complessiva della scuola – ha chiosato  – che comprende anche alunni e famiglie, non solo tarata sul corpo docente. La meritocrazia non può essere messa in secondo piano“.

Stampa

Sogni d’insegnare all’estero? Scegli come requisito d’accesso alle prove il corso di interculturalità di Eurosofia